Tutti gli articoli di Maria Angela Mazzantini

aula di religione

aula religione

Carissimi ragazzi,

religione

…in questa aula virtuale!!

Qui potrete consultare materiali e sussidi utilizzati durante le lezioni

ma anche rivedere i lavori realizzati insieme durante l’anno scolastico!

 

Anno scolastico: 2019/2020

 

Scegliere RELIGIONE… perché?   Video

                   Simboli di pace e di accoglienza:

                 I Simboli del Natale

La Corona di Avvento

 Risultati immagini per Corona di avvento

Qual è la funzione della Corona di Avvento?

La Corona di Avvento ha una funzione specificamente religiosa: annunciare l’avvicinarsi del Natale nell’attesa di Gesù che per i cristiani è la vera luce che vince le tenebre e il male.

Che significato ha il simbolo della Corona di Avvento?

La corona di Avvento è un inno alla natura che riprende la vita, quando tutto sembrerebbe finire, alla fine di un anno solare, in cui la notte ha il sopravvento sul giorno, la corona di Avvento diventa un inno alla luce che vince le tenebre, in particolare alla vera luce: Cristo.

Perché ha una forma circolare?

Il cerchio è, fin dall’antichità, un segno di eternità e unità; qui indica il sole e il suo ciclo annuale, il suo continuo riprodursi, senza mai esaurirsi. Come l’anello, la corona è anche segno di fedeltà, la fedeltà di Dio alle sue promesse.

Si può cambiare la forma della Corona di Avvento?

Per il suo significato la corona di Avvento deve mantenere la sua forma circolare con quattro candele. La corona di Avvento annuncia che il Bambino atteso è il re che vince le tenebre con la sua luce.

Perché si usano i rami dell’abete?

I rami sempre verdi dell’abete o del pino che ornano la corona sono i segni della speranza e della vita che non finisce, eterna appunto. Per questo la vera corona non dovrebbe essere di terracotta, ceramica, pasta e sale… Questi rami richiamano anche l’entrata di Gesù in Gerusalemme, accolto con rami e salutato come Re e Messia.

Che cosa si deve usare per ornare la Corona di Avvento?

Per ornare la corona si usano nastri rossi o violetti: rosso o rosa, simbolo dell’amore di Gesù che diventa uomo; violetto, segno della penitenza e della conversione per prepararsi alla sua venuta.

Quando si accendono le candele?

Le candele vanno accese una per settimana, al sabato sera o alla domenica, quando tutta la famiglia è riunita.

Le quattro candele:

 Prima domenica di Avvento: Candela del profeta/Candela della Speranza

 Seconda domenica di Avvento: Candela di Betlemme/Candela della chiamata universale alla salvezza

 Terza domenica di Avvento: Candela dei Pastori/Candela della gioia

 

Quarta domenica di Avvento: Candela degli angeli/Candela dell’amore

Il Presepe

Risultati immagini per il Presepe

“I poveri e i semplici nel presepe ricordano che Dio si fa uomo per quelli che più sentono il bisogno del suo amore e chiedono la sua vicinanza. Gesù, «mite e umile di cuore» (Mt 11,29), è nato povero, ha condotto una vita semplice per insegnarci a cogliere l’essenziale e vivere di esso. Dal presepe emerge chiaro il messaggio che non possiamo lasciarci illudere dalla ricchezza e da tante proposte effimere di felicità. Il palazzo di Erode è sullo sfondo, chiuso, sordo all’annuncio di gioia. Nascendo nel presepe, Dio stesso inizia l’unica vera rivoluzione che dà speranza e dignità ai diseredati, agli emarginati: la rivoluzione dell’amore, la rivoluzione della tenerezza. Dal presepe, Gesù proclama, con mite potenza, l’appello alla condivisione con gli ultimi quale strada verso un mondo più umano e fraterno, dove nessuno sia escluso ed emarginato”.

Admirabile Signum, Papa Francesco.

CLASSE      1

 

La religione

Il Popolo ebraico

La Bibbia

Gesù di Nazareth

 

 CLASSE  2

 

La prima comunità cristiana

San Francesco

La Chiesa ortodossa

La Chiesa Protestante

La Chiesa Anglicana

CLASSE 3 re

 

LE GRANDI RELIGIONI

Il Lavoro

Il Volontariato

Frasi in inglese

Enciclica Laudato Si’ 

UdA Le religioni in dialogo

 

Materiali per il…

 

27 Gennaio: Giornata della Memoria  1

27 Gennaio: Giornata della memoria  2

Il Primo Giorno di Non Scuola,

“Le leggi razziali del 1938″: Testimonianze

6 Marzo: Giornata dei Giusti

 

I LAVORI DEI RAGAZZI

 

PER UNA SCELTA RESPONSABILE

Il Bullismo il lavoro dei ragazzi

San Francesco lavori Offagna

San Francesco lavori Osimo

L’amicizia frasi e materiali

 

FILM CONSIGLIATI

 

Il Grande Dittatore

Il sapore della Vittoria

Un sacchetto di Biglie

Invictus

Luther

Wonder

 

 

 MI TROVATE ANCHE… SU YOUTUBE!

 

 

 

 

Risultati immagini per GIOCHI scritta

Giochi su tutti i contenuti del programma! Indice